logo

AREA RISERVATA

logo

Precedente Successivo

“Napoli milionaria”: agli ex specializzandi assegni fino a 85mila euro

Consulcesi: “L’evento partenopeo ennesima tappa di un tour di successi”

 

 

 

 

Anche a Napoli è stata fatta giustizia. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati consegnati altri assegni per oltre sei milioni di euro complessivi e completamente esentasse, come rimborso per gli anni di specializzazione ai camici bianchi che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico così come stabilito da due direttive europee recepite con colpevole ritardo dallo Stato italiano.

L’evento è stato curato da Consulcesi, realtà leader nel settore della tutela dei medici, i cui legali hanno seguito passo dopo passo tutto l’iter giudiziario che ha portato a questa importante vittoria: “Con la consegna odierna – ricorda l’avvocato Marco Tortorellasi chiude una vicenda giudiziaria che, tramite una sentenza esecutiva già in primo grado, condanna la Presidenza del Consiglio dei ministri e i ministeri competenti a rimborsare i professionisti sanitari da noi assistiti“.

Una vicenda che si è conclusa con successo per tantissimi medici che alle falde del Vesuvio hanno ricevuto assegni di risarcimento che arrivavano fino a 85mila euro. Cifre che rappresentano soltanto una piccola parte degli oltre 345 milioni finora riconosciuti dai tribunali di tutta Italia soltanto per i medici che hanno preso parte ad una delle tante azioni collettive organizzate da Consulcesi. Ma se sono tanti i camici bianchi che fino ad ora hanno ottenuto giustizia, troppi sono ancora i professionisti che non hanno ancora ricevuto ciò che spetta loro di diritto.

Continua su News Sanità Informazione