Consulcesi: supporto consulenziale per le Professioni Mediche
Menu

Entra nell'Area Riservata

Hai dimenticato la tua password?

Non sei iscritto? Prova Gratis Consulcesi Club

Educazione sessuale: nelle famiglie italiane non se ne parla

25/03/2022

Educazione sessuale: nelle famiglie italiane non se ne parla

In Italia non si parla di sessualità. E a pagarne le conseguenze, ancora una volta, sono soprattutto i giovani che, lasciati senza un’adeguata educazione, non si sottopongono a visite mediche e hanno rapporti non protetti.

L’Italia è infatti uno degli ultimi sei Paesi europei – insieme a Cipro, Lituania, Bulgaria, Polonia e Romania – a non prevedere l’educazione sessuale tra le materie d’insegnamento.
Se a questo si somma poi la mancanza di dialogo nelle famiglie, dove il “65% dei ragazzi dichiara di non aver mai parlato di sessualità”, non sorprenderanno i dati rilevati dall’ultima indagine della Onlus Fondazione PRO secondo cui tra i ragazzi nella fascia 16-19 anni “1 su 4 ha rapporti sessuali non protetti e, soprattutto, solo il 25% di loro ha fatto una visita di prevenzione”.

Nuovo corso Consulcesi su disfunzioni e anatomia della sessualità

“Troppo spesso dimentichiamo che la sessualità è salute. La mancanza di conversazione attorno a questa, che ricordiamolo pure, comprende sesso, identità di genere e di ruolo, orientamento sessuale, erotismo, piacere, intimità e riproduzione, si traduce in una mancanza di cure, quindi nella compromissione del benessere psicofisico. Questo è particolarmente importante per gli adolescenti che si ritrovano privi di supporto nel percorso di conoscenza e scoperta di sé”, spiega Violeta Benini, “un’ostetrica poliedrica” alla quale Consulcesi ha affida il suo nuovo corso di formazione ECM dedicato alla sessualità e alle sue possibili disfunzioni “Anatomia e sessualità femminile: abbattiamo i tabù”, rivolto alle ostetriche e a tutto il personale sanitario.

Il corso, che prende nome proprio dall’opera di divulgazione sulla salute intima che la Benini svolge da anni attraverso i suoi canali social dove è conosciuta come la “Divulvatrice” e conta oltre 200mila followers, affronterà tante questioni ancora “tabù” e sulle quali le informazioni più facilmente accessibili sono spesso incomplete, superficiali o peggio sbagliate.

Si parlerà di cause e cure per alcuni dei disturbi sessuali più diffusi e irrisolti, da quelli legati al dolore (da mestruazioni o da rapporti) alla mancanza di desiderio e problemi di orgasmo.

Chi è la Divulvatrice Violeta Benini

Violeta Benini è un’ostetrica specializzata in Sessualità Consapevole che si occupa di dolore pelvico e disfunzioni sessuali attraverso la rieducazione e riabilitazione del pavimento pelvico e dei muscoli del perineo.
Ha scritto il libro “Senza Tabù: il mio corpo (come funziona) il piacere (come si fa)” (Fabbri Editori, 2020) tra i più venduti in materia nel 2020.