Consulcesi: supporto consulenziale per le Professioni Mediche
Menu

Entra nell'Area Riservata

Hai dimenticato la tua password?

Non sei iscritto? Prova Gratis Consulcesi Club

Assicurazione professionale: cosa sono retroattività e pregressa

23/08/2022

Dall’importanza della responsabilità medica all’obbligo assicurativo, fino alla stipula della polizza RC Medico in regime di “claims made” con dovute clausole annesse.

Assicurazione professionale: cosa sono retroattività e pregressa

Gli esperti del nuovo servizio Consulcesi Club, Pronto Assicuratore”, hanno deciso di dare supporto concreto e puntuale ai medici che necessitano di chiarimenti riguardo all’assicurazione professionale medica. Da qui, l’esigenza di approfondire alcuni temi come quello di oggi: retroattività e pregressa in una polizza assicurativa.

 

Al riguardo, è necessario prima di tutto fare una premessa. Per il tipo di attività che compiono i sanitari, le assicurazioni professionali dedicate a loro seguono particolari regole. Includono la clausola del “claims made”, ciò significa che tutte le polizze valgono da quando sono state stipulate e si inizia a pagare fino a quando si smette.

 

In tal caso, è possibile acquistare una retroattività consona al caso specifico e può essere acquistata anche postuma. Evoluzione della clausola “claims made” è la clausola “deeming clause” che consente di denunciare all’Assicuratore nel periodo di assicurazione non solo i sinistri (intesi come richiesta di risarcimento), ma anche i fatti e le circostanze note, per tali intendendosi tutti quegli atti o quei fatti che presumibilmente possano dare origine ad una richiesta di risarcimento. Pertanto, qualora dalla circostanza nota possa derivare un sinistro anche dopo anni, il sinistro verrà gestito sulla polizza in essere quando fu trasmessa la prima denuncia.

 


Fondamentale importanza assume in tale contesto la Garanzia Pregressa o Retroattiva.


 

È importante conoscere bene le differenze e affidarsi a professionisti che riescano a rendere edotti e consapevoli i medici e i professionisti sanitari sui rischi e i benefici che si traggono dall’inserimento o meno di determinate clausole.

 

Pronto Assicuratore: più sicurezza per la professione e la vita privata

Un team di esperti a tua disposizione per soddisfare tutte le tue esigenze, non soltanto per la sfera professionale ma anche per la vita familiare e privata. Pronto Assicuratore fa parte dell’offerta Consulcesi Club, chiedi più informazioni.

Scopri di più

 

Cosa significa Garanzia Pregressa o Retroattiva?

 

Se una polizza assicurativa viene stipulata senza la clausola di retroattività o pregressa (NON OPERANTE), per ottenere copertura assicurativa è importante che il fatto generatore del danno e la richiesta di risarcimento si verifichino dopo la stipula dell’Assicurazione.

 

Se, invece, la polizza include la retroattività o pregressa (OPERANTE), il fatto generatore del danno potrà verificarsi anche prima della stipula dell’Assicurazione, sempre che però la richiesta di risarcimento avvenga dopo la stipula dell’Assicurazione. Per fare un esempio, quindi, se si acquista una polizza RC Professionale con 5 anni di pregressa, la stessa coprirà per gli errori professionali posti in essere fino ai 5 anni precedenti la stipula. L’importante è che questi abbiano generato per la prima volta una richiesta di risarcimento-circostanza nota dopo la stipula stessa.

 

È chiaro, quindi, che il Professionista che abbia appena iniziato l’attività professionale, non avrà interesse all’acquisto anche di una garanzia pregressa, in quanto non è stata esercitata attività negli anni precedenti.

 

Aspetti fondamentali delle polizze assicurative per professionisti sanitari

 

In generale, tutte le polizze per medici in regime ‘claims made’ dopo la scadenza non assicurano più copertura al medico, che quindi dovrebbe tenere in vita la sua polizza professionale anche quando non eserciterà più l’attività professionale. Soltanto così potrebbe ovviare ad eventuali richieste di risarcimento post-attività e pervenute anche dopo anni dal fatto professionale che le ha originate e dalla cessazione dell’attività.

 

Qui, si introduce un’altra clausola importantissima: la Postuma, o ultrattività della copertura.

 

La Postuma o ultrattività della copertura

 

Si tratta di un’altra clausola tipica dell’assicurazione professionale medica. Se un medico prevede dei cambiamenti dell’attività professionale di medico o semplicemente la pensione, è consigliato acquistare la Copertura Postuma.

Questa conferisce una garanzia operante per le condotte colpose poste in essere durante il periodo di validità della polizza che hanno generato richiesta di risarcimento danno dopo la cessazione dell’Assicurazione.

 


In tal modo, è possibile ottenere una garanzia postuma che può essere anche illimitata e che consente di accogliere le eventuali richieste di risarcimento pervenute dopo la cessazione definitiva dell’attività professionale e della Polizza RC Medico.


 

Cosa accade se si stipulano RC Medico con diverse compagnie?

 

Fermo restando quanto analizzato fino ad ora, nel caso di rinnovo di polizza RC Medico con una compagnia assicurativa diversa è necessario alternativamente: acquistare la nuova assicurazione RC medico munita di una retroattività almeno pari agli anni di precedente attività professionale (ricordando che la precedente polizza una volta scaduta non concederà più la copertura); oppure, aver acquistato la precedente polizza RC Medico con garanzia postuma così da non rendere necessaria per il medico la retroattività della nuova polizza professionale.

 

È, dunque, certamente essenziale prestare attenzione alla clausola “claims made”, purché sia associata a forme di garanzie supplementari come quelle appena annoverate.

 

Per una visione completa ed esaustiva sul tema, leggi anche gli approfondimenti sull’obbligo di medici e operatori sanitari di stipulare una polizza assicurativa, insieme all’analisi delle radici di responsabilità in ambito sanitario e alle raccomandazioni di una polizza assicurativa efficace.