Zoonosi e nuovi virus, gli animali sono un pericolo per la Sanità pubblica?

Dovremmo preoccuparci della salute dei nostri animali e del rischio che trasmettano virus agli uomini? Di zoonosi e prevenzione parliamo con Daniela Mulas, vicepresidente Ordine Veterinari (FNOVI)

Fattori ambientali, come i cambiamenti climatici, e socioeconomici, come la globalizzazione e i gli spostamenti della popolazione per lunghe distanze, favoriscono la diffusione delle zoonosi, ovvero di quelle patologie infettive degli animali trasmissibile all'uomo. In una video intervista la dottoressa Daniela Mulas, vicepresidente della Fnovi, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari, spiega quali sono le nuove zoonosi trasmesse da insetti vettori che destano maggiore preoccupazione per la salute pubblica, esplicitandone le cause, ovvero tutti quei fattori che contribuiscono all'emergere e alla diffusione di tali patologie. In considerazione di una diffusione sempre più estesa delle zoonosi da non sottovalutare le misure preventive, adottabili sia a livello individuale, che dalle autorità competenti, anche attraverso programmi di sorveglianza e monitoraggio. In queste attività è centrale il ruolo del medico veterinario.

Di: Isabella Faggiano, giornalista professionista

News e approfondimenti che potrebbero interessarti

Vedi i contenuti