logo

AREA RISERVATA

logo

Coronavirus. V-Day. Consulcesi in campo per reclutare vaccinatori. Tortorella: “Basta emergenza, in sanità si paga ancora errata programmazione”

Massimo Tortorella, Consulcesi: «Superiamo insieme l’emergenza ma ormai inderogabile una pianificazione che parta dall’ingresso in Medicina fino alle borse di specializzazione»

«Consulcesi sostiene la campagna di vaccinazione del Governo contro il coronavirus. Servono 3mila medici e 12mila infermieri e il rischio, come già evidenziato dai rappresentanti di categoria, è non riuscire a reclutare le risorse sufficienti a mettere in attuazione il Piano Vaccini». Sono le parole di Massimo Tortorella Presidente Consulcesi che da ieri ha avviato una campagna di sostegno al Ministero della Salute per reclutare medici e operatori sanitari per dovranno dare il proprio sostegno all’attuazione del piano di somministrazione dei vaccini anti Sars-Cov-2 al sito. Finalmente arriva anche in Italia la disponibilità del vaccino contro il Covid-19 e il Governo sta pianificando la strategia di attuazione della campagna. Fino al 28 dicembre è possibile iscriversi al sito: https://personalevaccini.invitalia.it

«La parola chiave per rispondere alla mancanza di medici e infermieri è programmazione, – commenta Tortorella –  non possiamo gestire una campagna vaccinazioni con un bando d’emergenza o iniziative dell’ultimo minuto ma occorre mettere in campo una strategia di lungo periodo che parta dalla pianificazione di nuovi posti per matricole e specializzandi di Medicina e Scienze infermieristiche in base al reale fabbisogno e come sosteniamo da anni, arrivi a rivoluzionare il sistema di immissione alla Facoltà di Medicina.»