AREA RISERVATA
Precedente Successivo

Diciotto milioni e si rimborsano 449 medici campani: trentasei sono irpini

Sono trentasei i medici avellinesi che saranno rimborsati dallo Stato. Il motivo? Non sono stati remunerati durante la scuola di specializzazione. Ma con i 36 camici bianchi irpini ce ne sono altri 413 ad aver ricevuto gli assegni di rimborso, per un totale di 18milioni di euro. La cifra è divisa fra altri 247 a Napoli, 69 a Salerno, 75 a Caserta e 22 a Benevento.

 

È successo tutto a Napoli, dove Consulcesi, il gruppo leader nei servizi e nelle tutele dei medici, ha consegnato i rimborsi ai 449 professionisti campani che vanno ad aggiungersi alle migliaia di colleghi di tutta Italia che hanno già vinto in tribunale, riavendo indietro dallo Stato le somme negate per gli anni di scuola post-laurea. L’Italia, violando le regole imposte dall’ Ue, non ha corrisposto il corretto trattamento economico durante la scuola di specializzazione tra il 1978 e il 2006. Mancanza sanata dall’intervento dei tribunali che stanno ripristinando i diritti negati accogliendo i ricorsi presentati attraverso numerose azioni legali. Si tratta di cifre imponenti: solo ai medici tutelati da Consulcesi sono stati riconosciuti, ad oggi, oltre 450 milioni di euro con il rischio di un esborso complessivo superiore ai 5 miliardi di euro che incombe sulle casse dello Stato. Per questo, come anticipato ai microfoni di La7 dal Viceministro dell’Economia Enrico Canetti, “il governo è intenzionato a trovare una rapida soluzione alla vicenda“. Presenti alla consegna Silvestro Scotti, Presidente OMCeO di Napoli, del Professore Giuseppe Petrella, Ordinario Chirurgia Generale e Chirurgia Oncologica all'”Università degli studi di Roma Tor Vergata”, del Presidente di Consulcesi Group Massimo Tortorella e del giornalista di La7 David Parenzo. Sul tema degli specializzandi è intervenuto il presidente dell’OMCeO di Napoli, Scotti: “L’azione istituzionale di Consulcesi in questi anni è stata eccellente anche per fare chiarezza tra le normative europee e la mancata applicazione in Italia. La giornata di oggi è il riconoscimento di un diritto per tanti colleghi che erano stati penalizzati negli anni della scuola di specializzazione“.

Scopri anche tu come ottenere il tuo rimborso: chiama il numero verde 80012277 o compila il form qui sotto