logo

AREA RISERVATA

logo

Precedente Successivo

Medici. Consulcesi “ritardo del 50% sulla formazione obbligatoria” Lorenzin “spero non sia così”

“Il 50% dei medici è in ritardo con la formazione obbligatoria”. E’ l’allarme rilanciato da Consulcesi su quanto affermato dal presidente della Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici), Roberta Chersevani, in un estratto video registrato che ha aperto la tavola rotonda ‘Formazione medica senza barriere’, promossa da Consulcesi oggi a Roma al ministero della Salute.

Secondo Consulcesi, la risposta per tutti i professionisti della salute è garantire la semplicità di fruizione dell’Educazione medica continua ECM. L’ultim frontiera è il ‘Film Formazione‘, un vero e proprio ‘Netflix’ a disposizione gratuitamente di tutti i medici. Il primo lavoro è stato ‘e-bola’, seguito da ‘Like a Butterfly’ dedicato al tema del carcinoma polmonare. “Una richiesta di chiarimento” sui dati della Fnomceo (Federazione nazionale Ordini dei medici) secondo i quali il 50% dei professionisti è in ritardo sulla formazione dei camici bianchi. “Se fossero confermati sarebbero gravi, ma ho dei dubbi e chiederò una verifica all’Agenas“. Lo ha affermato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, oggi a Roma nel suo intervento alla tavola rotonda ‘Formazione medica senza barriere’, promossa dalla Consulcesi al ministero. “Si sta lavorando sulla teleformazione e sulla telemedicina, ho visto corsi di formazione in ospedali con collegamenti con specialisti nel mondo – aggiunge il ministro – Serve ammodernare i corsi Ecm con elementi e obiettivi per i medici di famiglia e gli specialisti, in ambiti sottovalutati o non presi in considerazione“.

Fonte: www.tribunapoliticaweb.it