logo

AREA RISERVATA

logo

Precedente Successivo

Sanità: Consulcesi, maxirisarcimento di 60 mln per ex specializzandi

Nuovo rimborso record per i medici ex specializzandi. Dalle casse della Banca d’Italia arrivano altri 60 milioni di euro come risarcimento per gli anni di scuola post-laurea non pagati. L’annuncio è stato dato nella sede italiana di Consulcesi alla presenza dell’inviato di ‘Striscia la Notizia, Jimmy Ghione, e del presidente dell’Omceo di Roma, Roberto Lala.

Un successo per i medici: “Le sentenze arrivano infatti in tempi sempre più rapidi e, mai come ora, lo Stato paga subito chi vince. Non appena riceve la notifica delle sentenze, infatti, la Presidenza del Consiglio dei ministri provvede a versare le somme dovute immediatamente, con l’obiettivo di contenere le spese relative a more ed interessi“, scrive Consulcesi. “Questo significa che lo Stato rischia concretamente un esborso di oltre 4 miliardi di euro. Per scongiurarlo sono stati presentati tre Ddl, ora ad un passo dall’approvazione. I testi propongono un accordo transattivo che sarà però valido solo per chi avrà presentato ricorso prima della trasformazione in legge“, prosegue Consulcesi.

Sta accadendo proprio quello che abbiamo sempre sostenuto. Siamo gli unici – afferma il presidente di Consulcesi Group, Massimo Tortorella ad essere riusciti a far riconoscere ai nostri medici, ad oggi, oltre 373 milioni. Una cifra destinata ad aumentare: dopo questa maxi consegna da 60 milioni, continueremo a dare battaglia per il riconoscimento dei diritti negati ai camici bianchi. A tal proposito, è imminente la nuova azione collettiva“.