logo

AREA RISERVATA

logo

Giornata Mondiale Anomalie Congenite: la salute del bambino inizia prima della gravidanza

Iniziativa promossa da 12 organizzazioni internazionali di salute materno-infantile in America, Europa e Asia
Il nuovo corso ECM curato dal Professor Mastroiacovo per il provider  Sanità in-Formazione: con la formazione a distanza (FAD) medici sempre aggiornati e corrette informazioni ai futuri genitori

La prevenzione dei difetti congeniti del bambino inizia prima della gravidanza“. Con questo messaggio si celebra oggi la Giornata Mondiale dei Difetti Congeniti, promossa da 12 organizzazioni internazionali di salute materno-infantile in America, Europa e Asia. 

In Italia nascono 25.000 bambini ogni anno con una malformazione congenita. Il CDC National Center on Birth Defects and Developmental Disabilities, attraverso questa iniziativa vuole sensibilizzare operatori sanitari e tutta la comunità e richiamare l’attenzione dei responsabili della sanità pubblica. Smettere di fumare, adottare un’alimentazione mediterranea, avere un peso corporeo normale e fare esercizio fisico. Sono solo alcune delle accortezze per i futuri genitori che vogliono prepararsi al concepimento, seguendo stili di vita sani e tenendo sotto controllo il proprio stato di salute anche con una visita con un medico genetista. 

Due elementi chiave nelle pratiche di prevenzione sono l’adeguata formazione dei medici e la diffusione di corrette informazioni ai futuri genitori e sono alla base del nuovo corso Ecm “La salute della coppia prima della gravidanza” realizzato dal provider accreditato Age.na.s. Sanità in-Formazione, in collaborazione con Consulcesi Group. L’obiettivo è rafforzare i programmi di ricerca e rendere i servizi di assistenza e prevenzione più efficaci, efficienti, e più vicini ad ogni singolo cittadino. Il professor Pierpaolo Mastroiacovo – Presidente del Comitato Etico dell’Ospedale Bambino Gesù  e direttore dell’ICBD (International Centre on Birth Defects and Prematurity) – ha coordinato il team di responsabili scientifici del corso, che spiega, appunto, perché bisogna “prendersi cura” dei propri figli ancor prima che vengano concepiti: “Il sostegno alla maternità e alla paternità responsabile inizia ben prima del concepimento. Alcuni stili di vita e comportamenti materni potrebbero alterare lo sviluppo dell’embrione. Già nel grembo materno vengono gettate le basi per alcune malattie della fase adulta come diabete e ictus”. 

Il corso – fruibile gratuitamente a partire dal 15 marzo compilando la form qui sotto – permette a tutti gli specialisti di acquisire 4 crediti ECM, affrontando tematiche molto importanti non solo per la tutela della salute della coppia e del bambino, ma anche del rapporto medico/genitori, il tutto con i vantaggi della formazione a distanza.