Consulcesi: supporto consulenziale per le Professioni Mediche
Menu

Entra nell'Area Riservata

Hai dimenticato la tua password?

Non sei iscritto? Prova Gratis Consulcesi Club

Crediti ECM: strumenti e risorse online per un’educazione continua e agile

13/09/2022

Non è più possibile recuperare il debito formativo relativo ai trienni 2014-2016 e 2017-2019, ma ci sono ancora tre mesi disponibili per acquisire quelli del triennio in corso. Consulcesi con il suo ampio catalogo FAD permette un aggiornamento agile e interattivo.

Crediti ECM: strumenti e risorse online per un’educazione continua e agile

Mancano tre mesi alla scadenza del triennio formativo 2020-2022 che prevede l’acquisizione da parte dei professionisti sanitari di 150 crediti (al netto di eventuali esenzioni come quelle introdotte a seguito della pandemia da Covid-19 con la legge 41/2020).

 

Dopo il 31 dicembre 2022, quindi, i professionisti che non avranno adempito all’obbligo formativo rischiano di incorrere in sanzioni e provvedimenti da parte degli Ordini professionali di appartenenza.

 

Queste possono andare dall’avvertimento alla sospensione, oltre a una serie di ulteriori conseguenze come la perdita di efficacia delle polizze assicurative come stabilito dalla legge 233/2021 (art. 38 bis) che subordina tale copertura all’assolvimento di almeno il 70% dell’obbligo formativo individuale del triennio.

 

I provvedimenti possono arrivare a comprendere la radiazione e la cancellazione dall’Albo nazionale, come è successo a oltre 3500 medici non in regola nel 2015 a seguito dei primi accertamenti.

 

Scadenza triennio formazione Medici e Sanitari 2020-2022. Sei in regola con gli ECM?

Accedi al più ampio catalogo con oltre 250 corsi e 1.000 crediti ECM di Consulcesi Club. Attiva la prova gratuita di 30 giorni, segui i corsi e mettiti in regola con i crediti.

Scopri di più

 

ECM: un dovere e un diritto

 

Indipendentemente dalla minaccia di azioni disciplinari, la formazione continua in medicina, come il Covid-19 ha ampiamente dimostrato, risulta essere una delle condizioni necessarie per garantire la tutela dei pazienti e l’erogazione delle migliori cure possibili, ed è dunque responsabilità del singolo professionista adempire all’aggiornamento professionale, indipendentemente dalle strutture sanitarie in cui opera e dai corsi da queste organizzati.

 

Infatti, tra le innumerevoli e severe lezioni apprese durante la lotta alla pandemia, c’è indubbiamente l’importanza del continuo aggiornamento professionale del medico che ha permesso la rapida evoluzione delle nostre conoscenze sul virus e di conseguenza allo sviluppo di armi e strategie per contrastarlo, nonché la pronta condivisione e trasmissione di saperi tra professionisti.

 

Certo, non sempre può apparire cosa facile per i medici e gli altri professionisti incastrare corsi di aggiornamento nelle già lunghe giornate lavorative ma, come anche ribadito da Antonio Magi, Presidente dell’Ordine dei medici di Roma, in Italia sono tante le possibilità e le modalità per aggiornarsi, “c’è solo la volontà o meno di farlo”.

 

Il catalogo FAD di Consulcesi 

 

Se un tempo infatti, la formazione professionale accreditata veniva erogata solo attraverso corsi in aula, convegni, e conferenze in presenza, nell’ultimo decennio stiamo assistendo allo sviluppo di percorsi di formazione a distanza, i cosiddetti corsi FAD, sempre più innovativi e completi che permettono di sviluppare le competenze necessarie in modalità agile.

È il caso degli oltre 250 corsi presenti nel catalogo di Consulcesi. Questi, divisi in 5 collane tematiche, spaziano dal Covid-19, alla pratica quotidiana della Medicina fino alla sicurezza del professionista e del paziente nel contesto ospedaliero, senza mancare di approfondire le novità legate ai risvolti legali della professione, nonché le competenze manageriali altrettanto fondamentali per una corretta gestione del paziente e delle strutture dedicate all’assistenza sanitaria.

 

L’offerta multimediale di Consulcesi H2

Oltre ad una ricca rassegna di e-book affidata ad esperti del settore, Consulcesi propone ormai da anni quelli che l’azienda stessa definisce “film formazione”: delle vere e proprie produzioni cinematografiche che mettono al centro temi e problematiche attuali.

 

A questi va ad aggiungersi il docu-film “Sulla strada giusta – Rinascere medico in Senegal” dedicato alla missione chirurgica di Emergenza Sorrisi, Onlus che aiuta i bambini affetti da gravi malformazioni del volto.

Il documentario, nato con il sostegno della Fondazione Consulcesi, è poi divenuto parte integrante del corso FAD “Organizzazione e costruzione di un team multidisciplinare in contesti difficili” a cura del dottor Fabio Massimo Abenavoli, Presidente di Emergenza Sorrisi, attraverso cui vengono identificate le varie forme di volontariato medico sia in merito alla parte operativa-organizzativa che alle procedure chirurgiche e mediche utilizzate nei diversi e difficili contesti locali.

 

Formarsi attraverso l’incontro con il paziente, virtuale 

L’innovazione nella formazione non si traduce solo nella possibilità di accedere al materiale didattico da remoto, ma nel fornire metodi e strumenti alternativi per l’apprendimento. Tra i nuovi corsi ECM di Consulcesi Club vi sono per esempio quelli che attraverso l’utilizzo del cosiddetto paziente virtuale permettono di imparare facendo, ossia di “agire” su pazienti e patologie verosimili con quesiti, terapie e prescrizioni di analisi come accadrebbe durante un reale consulto medico.

 

Questo tipo di simulazione di incontro tra medico e paziente visti i benefici nel gestire poi situazioni reali, sta trovando sempre più applicazione andando ad interessare corsi di formazione su una molteplicità di tematiche che vanno dall’alimentazione, alla chirurgia, fino all’endocrinologia.